martedì 2 febbraio 2016

Paralumi con i centrini

Questo blog è nato  dalla passione per l'arredo e la decorazione della casa in stile shabby.

Le cose però hanno preso una strada un po' diversa e l'argomento predominante al momento sono i cappelli  i mercatini,
l'uncinetto.
Mi sono lasciata prendere un po' la mano.
Uno dei miei piaceri più grandi resta comunque la casa.
Costruire intorno a me un ambiente che mi piace,
  che mi fa stare bene,
circondandomi di oggetti che vanno al di là della semplice funzionalità o della gradevolezza che offrono,
ma si caricano di valori affettivi.
E' per questo motivo che amo tantissimo trovare nuova vita a cose vecchie rielaborandole...
ogni cosa ha una storia e un significato, 
non riesco a liberarmene,
allora ci lavoro su e cerco di dare un nuovo tocco e di trovare un nuovo utilizzo.
Oggi riutilizzo dei centrini ...
Alzi la mano chi non ne ha qualcuno in fondo a qualche cassetto???
Come vi sembrano questi paralumi???
Questi sono realizzati con la misura e sul modello del paralume sottostante,quindi direi fatti apposta per questo utilizzo
bello con un punto a ventaglietti in grigio

semplicissimo con il punto alto,
 facile da togliere e da lavare,
se poggiato su in supporto in vetro o di carta. 
Rimane al suo posto 
e si può pulire con il phon o una spazzola,
 se è indurito con il vinavil su un palloncino che poi si buca....

Romanticissimo 

in questo per completare e accentuare lo stile al posto delle palline io ci metterei delle perle o magari mi fermerei ai rombi per semplificare
                            
Questa è invece la mia proposta per riciclare un banalissimo centrino rettangolare...
Io ho usato del filo di canapa per chiudere ma è bello usare anche dei nastri,
I fiori all'uncinetto possono essere sostituiti o arricchiti da bottoni, perle o fiori di stoffa o feltro
se non avete la base con il portalampada si trovano facilmente per poco all'Ikea o da Leroy Merlin.
Questa lampada è stata per anni in attesa di trovare nuova vita 
ma adesso mi piace e ha trovato anche lei un posto sulla credenza.
Se poi penso che il centrino era fatto dalla mia mamma...

A presto 
Violetta


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie di aver avuto la pazienza di arrivare fino a qui
Il vostro commento mi renderà felice